Vi racconto il videoclip del singolo

Allora ragazzi, chi mi segue sui social sa cosa è successo domenica scorsa!

Ecco, dopo una lunga battaglia, sono riuscito a girare il videoclip del mio primo singolo.. in uscita a febbraio.

A novembre del 2017 ho iniziato la lunga ricerca di un videomaker mentre stavamo registrando le tracce per la canzone. Non vi dico quanti ne ho contattati fra Friuli e Veneto!! Alcuni non mi hanno risposto, altri hanno rifiutato e c’è anche chi prima mi ha detto di si e poi si è tirato indietro.

Poi finalmente ho trovato!! I fratelli Marco e Luca Donazzon di Vicenza. Guardo un pò il loro sito e vedo che hanno girato molti video di musica, fatti davvero bene. Nel loro repertorio ci sono anche alcuni video di Ron.

Marco si rivela essere una persona disponibile e affidabile, ci sentiamo spesso per parlare della canzone e del tipo di video che avevo in mente.. così pensando alla location, mi consiglia i Cross Studio di Milano. Non conoscendo la struttura vado sul sito e.. wow!! Una struttura con diverse location al suo interno, molto American style, con quel sapore vintage moderno che io adoro.

Così dopo esserci accordati, aver trovato i musicisti, aver prenotato la location e il furgone.. ci mancava solo la ragazza per la storia. Non vi dico. Anzi vi dico. Una disperazione!! Ne abbiamo contattate un sacco. Solo risposte negative. Chi perché sotto esame all’università, chi perché timida e non se la sentiva.. e chi perché fuori budget!! Pensate che una ragazza mi ha chiesto la bellezza di 700€ per qualche ora di riprese!! Grazie. Ma no grazie!

Il mio viaggio inizia il sabato sera, quando vado a ritirare il furgone a noleggio. Che bello, fantastico! Un Opel Vivaro nuovissimo con 40mila chilometri. Silenzioso, comodo e spazioso. Dopo aver compilato scartoffie burocratiche salgo a bordo e ciao belli! Sono il re della strada.

Finalmente domenica mattina, il grande giorno è arrivato! Mi sveglio che già sono stanco perché le ore di sonno sono state poche. Via in doccia, vestirsi di corsa e di nuovo in furgone.. questa volta insieme a Lorenzo e Miriam, la sua ragazza.

Prima tappa: Denis.

Arriviamo da Denis alle 6.45, lui è puntuale e non si fa attendere. Abita in una via comoda, giro il furgone e iniziamo a caricare. Siamo in perfetto orario.

Seconda tappa: Francesco.

Il Checco deve portare solo se stesso, tutto quello che gli serve lo abbiamo già noi. Si fa attendere un pochino ma tutto calcolato.

Terza tappa: Scuola di musica di Lorenzo (CAMM a Piove di Sacco).

Qui abbiamo amplificatori, basso, chitarra, cavi, casse.. Tutto praticamente. Che palle cazzo di prima mattina farsi le rampe di scale con gli ampli. Ma per amore della musica noi facciamo tutto.

Davanti alla scuola c’è una buonissima pasticceria dove poter fare colazione, ma no, Lorenzo vuole a tutti i costi l’Autogrill. Ok Lorenzo, hai vinto tu.

Via verso Milano. Avevo organizzato tutto al secondo ed eravamo in perfetto orario. L’autostrada è deserta e i miei soci mi hanno tenuto compagnia.. dormendo per tutto il tragitto.

Arriviamo agli studio, li c’è già Marco. Scarichiamo il furgone e andiamo alla stanza.

Uno spettacolo! Era già figo nelle foto quel posto, ma da vivo!! Di sicuro non sembrava di essere il Italia dentro quella struttura. Partendo dalla batteria, poi chitarra, basso.. montiamo gli strumenti in modo ottimale mentre Marco monta le luci.

Cavolo, non abbiamo trovato una ragazza per fare la storia del video. Chi per timidezza e chi per avidità, intanto noi eravamo in difficoltà. Vi confido un segreto. Io non ero per niente in pensiero.. non abbiamo la ragazza?? Facciamo senza!! Che problema c’è?!!

E così, quando non ti preoccupi del problema, lui si risolve da solo!!

Marco ha portato con se Anna, la sua ragazza. Il problema non c’era più. La ragazza giusta per quello che dovevamo fare! Fantastico.

Tutto pronto, tutti pronti. Alle 11.30 iniziamo le riprese.

Vi dirò, non pensavo che sarei stato in grado.. ma in realtà mi sentivo davvero a mio agio davanti alla videocamera!! Ho capito qual’è il posto che devo occupare nella mia vita. Forse è da vanitosi macheccazzomenefregaame. Io li stavo bene. Ero a pezzi e in un bagno di sudore, con le luci dietro che ci cucinavano, ma stavo davvero bene. Come in studio, sentivo che stavo facendo la differenza.

Così avanti fino alle 15.00 no-stop! I ragazzi sono stati bravissimi e sono orgoglioso di loro!!

Una volta finito in studio ci siamo spostati in zona Navigli e abbiamo fatto qualche ripresa in esterna.

Una volta finito siamo partiti di corsa in preda alla stanchezza. Ci siamo fermati in Autogrill, per fare felice il Lorenz, e abbiamo mangiato credo il panino peggiore che un essere umano abbia mai assemblato. Il viaggio di ritorno, come all’andata, è stato molto stimolante. Tutti che dormivano.

Abbiamo fatto le tappe iniziali al contrario e io sono ritornato a casa da Padova.

Lunedì mattina ho, a malincuore, riconsegnato il furgone che avrei tanto voluto tenere.. e che da 3 giorni sto cercando su Autoscout uno che mi venga consegnato aggratis.

Ragazzi grazie: Lorenzo Faggin, Denis Centanin, Francesco Giacomelli.. siete degli amici e siete i migliori!!!