Come nasce una canzone

Ciao ragazzi! Per l’articolo di oggi non sapevo di cosa parlare.. Dopo aver pensato e ripensato tutto il giorno, ho deciso di raccontarvi come nascono le mie canzoni.

Partiamo dal fatto che ognuno ha il proprio metodo di composizione, nessuno è giusto, nessuno è sbagliato. Possiamo dividere in 2 grandi categorie chi scrive canzoni: chi inizia scrivendo il testo, e poi costruisce la musica sulle parole, e chi invece, al contrario, parte dalla musica come base sulla quale tessere il testo.

Io appartengo alla seconda categoria!!

Il processo creativo è qualcosa di strano per me, ancora non capisco i meccanismi che si muovono dentro la testa. Ho studiato musica per davvero molti anni, e questo mi ha permesso di avere una grande confidenza con il mio strumento.. ho un rapporto molto intimo con la mia chitarra. Però quando scrivo lascio tutto fuori dalla porta, magari non si dovrebbe, ma a me non interessa!

Nel momento in cui compongo ascolto e basta, come uno spettatore, non mi importa quali accordi sto suonando.. basta solo che suonino bene, anche se su carta magari non funziona. La maggior parte delle volte non so neanche gli accordi che sto suonando fino che non cerco le note una ad una.

Amo molto sperimentare accordature e strani gadget come lo “spider capo”, che mi permette di avere sonorità molto particolari.

Una volta trovato il giro giusto di chitarra, inizio a pensare alla melodia di voce.. canticchiando frasi a caso. Frasi senza senso che mi vergogno persino quando sono solo.

Da questo momento le cose diventano strane.

Allora, canticchiando trovo la melodia, e qui tutto normale. In mezzo alle frasi senza senso, ci sono anche delle frasi che invece sono significative.. così le scrivo. Come le patatine fritte cosa succede? Che una frase tira l’altra e puff! Dopo quello che può essere un pomeriggio, una settimana o un mese.. il testo è completo.

Voi direte: “benone bravo, e di strano cosa ci trovi, mona?”

Di strano ci trovo che fino che non la canto un pò di volte, e non assimilo le parole non so di cosa parla. Capito?! Scrivo una canzone senza sapere bene cosa sto scrivendo, ma quando poi è finita è tutto chiaro.

Sono esperienze che ho vissuto, cose che ho fatto e che mi hanno fatto. Tutte cose che appartengono a me, ma anche ad ognuno di voi.

Il bello della musica.

Una canzone prima di nascere è una storia, quella storia è emozione. La valvola che sfoga le mie emozioni è la chitarra, e la musica mi aiuta a comprendere quello che ho dentro.. che diventa il testo. Ogni mia canzone è la materializzazione di qualcosa di astratto.. Qualcosa che ha inizio da qualche parte, passa attraverso di me, e arriva a voi!

RM